Nel nostro mondo abbiamo perso la capacità di concederci del tempo...

Tempo per noi, per sviluppare le nostre qualità percettive e la nostra capacità di relazione più facile e primitiva: il contatto...

Praticando questa Arte si scopre che le mani sono un mezzo di comunicazione straordinario, con una sensibilità superiore a ciò che comunemente pensiamo.

Lo Shiatsu è una via per mettersi in contatto in modo antico... la parola è guidata dal pensiero razionale, non sempre è sincera, spesso mente... il corpo è sincero, se piange piange, se ride ride, se qualcosa lo disturba lo mostra, se ha cicatrici antiche lo rivela a chi conosce l'arte di ascoltare con le mani.

Il contatto è scambio, è donare e ricevere, è relazione con ciò che abbiamo intorno.

Lo Shiatsu è un'occasione per conoscere e conoscersi, per scoprire un pezzo di mondo a molti nascosto ma a tutti accessibile.


SHIATSU è una parola giapponese composta da SHI (premere) e ATSU (dita): PREMERE CON LE DITA.

Lo Shiatsu è infatti l'antica arte orientale che attraverso pressioni su determinate parti del corpo, effettuate principalmente con i pollici, i palmi e i gomiti dell'operatore, ha come scopo quello di stimolare la vitalità dell'individuo e ristabilire (o mantenere) l'armonia del flusso dell'energia vitale (Qi).

Secondo la Medicina Tradizionale Cinese, da cui lo shiatsu deriva gli assunti teorici principali, ogni essere umano infatti è la manifestazione di un'unica Energia Vitale, la cui caratteristica essenziale è quella di scorrere incessantemente e fluidamente in ogni parte del corpo.

Quando questo fluire diventa per vari motivi difficoltoso o comunque non equilibrato, la vitalità dell'individuo risulta compromessa.

Attraverso lo shiatsu possiamo stimolare l'energia bloccata o stagnante a riprendere il suo corso naturale, favorendo cosi uno stato di benessere psicofisico ed emozionale sia del ricevente che dell'operatore.